traduci

Etnie e angolo facciale

Ma cos'è l'angolo facciale?


Anni e anni di studi di Anatomia umana Artistica mi hanno portato a scrivere oggi  questo post nel mio blog.
Capisco che magari per molti la storia che sto per raccontare può non essere di nessun interesse, ma oggi mi frullava per la testa questo argomento. Siccome nel mio blog, c'è un po di me, della mia vita, della mia storia, cercando e ricercando fra i miei disegni del periodo scolastico ( e lasciatemelo dire un po più spensierato) ho trovato studi e ricordi. Tra cui questo disegno eseguito con pastelli della Stabilo. Si, perché il mio professore di Anatomia Umana Artistica ( Buon' Anima...) voleva le Tavole anatomiche eseguite con la massima precisione ma sopratutto con i pastelli della Stabilo.  (... altrimenti rimandati a settembre, erano  altri tempi ... ora il sistema scolastico è totalmente cambiato per via della nuova riforma)



L'angolo facciale è una misura che permette di valutare il prognatismo di un cranio. Si tratta dell'angolo formato dai segmenti OP e MN, dove O,P,M e N sono:
O: Il punto più basso dell' orbita oculare.
P: Il punto più alto del foro acustico
M: Il punto più prominente dell'osso mascellare.
N: Il punto d'incontro tra l'osso nasale  e l' osso frontale.

Esempi di scienziati che hanno utilizzato l'angolo facciale come misura per i loro studi sono Petrus Camper  e Giovanni Canestrini.  Allo scopo di misurare quest'angolo, fu ideato uno specifico goniometro facciale da Paul Broca.

Studi di Antropologia possono soddisfare  ulteriori curiosità in merito a quest' argomento. Io mi sono limitata ad inserire una breve descrizione che fa seguito ad un mio elaborato grafico/ pittorico.

guadagna con i tuoi acquisti

LadyCashback.it